Corsi lingua Cinese

Corsi cinese Milano

Il cibo

La cucina cinese è una delle piè conosciute ed apprezzate del mondo. Comprende moltissimi piatti (oltre 10.000!) ed è molto varia. Poichè esistono cinque sapori fondamentali (salato, piccante, agro, dolce e amaro) e si raccomanda di non gustare mai questi sapori separati, la cucina cinese, diversamente da quella occidentale, non prevede portare successive l’una all’altra (primo, secondo, dessert ecc.), ma tutti i piatti vengono presentati a tavola nello stesso momento.
    Nel nord si mangia soprattutto pasta (spaghetti, ravioli) e carne (molto famosa l’anatra alla pechinese, Beijing Kaoya, e la fonduta alla mongola).
    Nel sud-est (zona di Shanghai) pesce e crostacei.
    Nel sud (zona di Canton) pesce, verdure, piatti in agro dolce e frutti tropicali.
    Nel sud-ovest (zona del Sichuan e del Yunnan) piatti di sapore molto piccante, a base di pepe e peperoncino, funghi e germogli di bambù.
    Naturalmente il riso non manca mai sulle tavole cinesi.
    Il pane viene cotto al vapore, e solitamente sia per la forma che per il colore bianco sembra una grossa mozzarella ed è molto morbido.
    In Cina, a parte qualche minoranza etnica nomade che vive quasi esclusivamente di pastorizia, c’è uno scarsissimo uso del latte e dei suoi derivativi tra la maggior parte dei cinesi han.
    In Cina vi sono diverse modalità di cottura: frittura, saltato in padella, bollitura in acqua o a vapore.
    Il numero delle portate corrisponde al numero delle persone più una. I cinesi dedicano molto tempo e cura alla preparazione del cibo, che deve essere sempre fresco, per questo motivo fanno la spesa anche due o tre volte al giorno ed acquistano gli animali vivi (oche, anatre, pesci...). Al poso delle posate usano bastoncini di legno o bambù (kuaizi). I coltelli si usano solo in cucina per sminuzzare i cibi. I pranzi sono di solito molto vari (carne, pesce, selvaggina, molte qualità di verdure, zuppe e frutta) ed i cibi sono accompagnati dal tè, dal vino di riso e dal maotai, una grappa molto forte. Per cucinare si usa il wok, una speciale padella semisferica in ferro o ghisa, che serve per molti tipi di cottura.

Testo tratto da "Cartoline da una Cultura Altra", la Cina, di Gaspare Errigo e Beatrice Bottonelli, Edizioni EMI Bologna.

 

logofooter

Corsi cinese Milano

Un viaggio di mille miglia comincia da un solo passo

Newsletter



Ricevi HTML?
Code: catchme refresh

Poesie Cinesi

Ye Si

Pensiero notturno 

Dinanzi al mio letto la chiara luce della luna

O forse la brina si è posata a terra

Alzo il capo: vedo la chiara luna

Chino il capo: penso alla terra natale.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information