Corsi lingua Cinese

Corsi cinese Milano

La lingua cinese classica

Dopo una grande semplificazione avvenuta alla corte dei Qin (221 – 206 a.c.) per opera del ministro Li Si dietro permesso del Primo Augusto Imperatore (Qin Shi Huang), ci son voluti più di duemila anni affinchè i caratteri cinesi subissero un’altra importante modifica o semplificazione: il 9 febbraio 1956 avvenne nella Cina Popolare la Riforma della Scrittura, voluta dal governo cinese come conseguenza della lotta intrapresa contro l’alfabetismo. Inoltre venne introdotto un alfabeto di tipo latino chiamato pinyin con cui riprodurre e diffondere in tutta la Cina la lingua del nord: il cosidetto guan yu (lingua mandarina scritta) o guan hua (lingua mandarina parlata). La lingua cinese è una lingua isolante o analitica (le parole tendono all’invariablità). Il linguaggio cinese ufficiale o standard è essenzialmente quindi quello del nord, quello della capitale. É anche il più diffuso, sia per numero di parlanti che per estensione geografica, ma i dialetti in Cina sono più di 750, di cui alcuni decisamente diversi dalla lingua ufficiale: il cantonese ad esempio ha come caratteristica peculiare, oltre ai suoni diversi, l’utilizzo di otto toni: il doppio rispetto alla lingua parlata a Pechino.
    La lingua cinese classica wenyen (lingua letteraria), utilizza per oltre duemila anni, ha sempre avuto poco in comune con la lingua colloquiale, a tal punto da poter considerare la prima una lingua artificiale, facendo salve alcune modificazioni di ordine grammaticale e lessicale, che hanno permesso alla lingua letteraria di essere la lingua scritta ufficiale fino ai primi decenni del nostro secolo.
    Col termine “cinese classico” si intende l’insieme dei vari dialetti scritti e parlati nella Cina settentrionale negli anni che vanno all’incirca dal 500 al 200 a.c.

Testo tratto da "Cartoline da una Cultura Altra", la Cina, di Gaspare Errigo e Beatrice Bottonelli, Edizioni EMI Bologna.

 

logofooter

Corsi cinese Milano

Un viaggio di mille miglia comincia da un solo passo

Newsletter



Ricevi HTML?
Code: catchme refresh

Poesie Cinesi

Dongpo

Ricordo

A cosa possiamo paragonare la nostra vita?

A uno stormo di anatre

Che atterrino sulla neve

Che talora lasciano tracce del loro passaggio.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information