Corsi lingua Cinese

Corsi cinese Milano

Nozioni fondamentali di grammatica cinese

L’aspetto più facile della lingua cinese è che i verbi non si coniugano, i pronomi hanno la stessa forma verbale e per le loro forme plurali si aggiunge il suffisso men. Esempio:

 
Io sono Wo shi
Tu sei Ni shi
Egli/ella è Ta shi
Noi siamo Women shi
Voi siete Nimen shi
Essi/esse sono Tamen shi
Io ho Wo you
Tu hai Ni you
Egli/ella ha Ta you
Noi abbiamo Women you
Voi avete Nimen you
Essi/esse hanno Tamen you

La struttura fondamentale della frase cinese è costituita da: soggetto, predicato e oggetto. L’aggettivo precede il sostantivo e come in italiano può essere preceduto dall’avverbio. Manca la coniugazione del verbo. Il suffisso “de” forma il possessivo, es.: wo = io, wode = mio. La particella “ma” forma la frase interrogativa, es. Wo shi yidali ren = io sono italiano, ni shi zhong guo ren ma = tu sei cinese?.

Testo tratto da "Cartoline da una Cultura Altra", la Cina, di Gaspare Errigo e Beatrice Bottonelli, Edizioni EMI Bologna.

 

logofooter

Corsi cinese Milano

Un viaggio di mille miglia comincia da un solo passo

Newsletter



Ricevi HTML?
Code: catchme refresh

Poesie Cinesi

Ye Si

Pensiero notturno 

Dinanzi al mio letto la chiara luce della luna

O forse la brina si è posata a terra

Alzo il capo: vedo la chiara luna

Chino il capo: penso alla terra natale.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information