Corsi lingua Cinese

Corsi cinese Milano

L’astrologia cinese

L’astrologia cinese è una disciplina molto antica e complessa. Volendola semplificare al massimo per presentarla in questa sede si potrà dire che, sostanzialmente, la sua teoria si basa sui concetti di Yin-Yang (negativo-positivo), Otto Direzioni, Cinque Punti Cardinali. Essa organizza il tempo in anni Nian, fondendo la teoria dei Cinque Elementi Wu Sing a quella dei dodici segni zodiacali simboleggiati da altrettanti animali.
    Per i cinesi ogni aspetto della vita è diviso ed unito nello stesso tempo tra lo Yin e lo Yang. Allo Yin sono associati: la notte, il freddo, il femminile, la passività...; mentre allo Yang sono associati: il giorno, il calore, il maschile, l’attività.
    Le otto direzioni sono collegate agli otto rigrammi Ba kua: l’est con Zhen (scuotere), l’ovest con Dui (cambiare), il nord con Kan (argine), il sud con Li (lasciare), il sud-est con Sun (vento), il sud-ovest con Kun (terra), il nord-est con Gen (montagna) ed il nord-ovest con Gan (cielo).
    I cinque punti cardinali sono: il centro-Zhong che rappresenta la fermezza e i beni immobili; il sud-Nan: il sole e le buone cose della vita; il nord-Bei: l’acqua e la carestia; l’est-Dong: la fortuna e la primavera; ed infine l’ovest-Si: l’abbondanza e l’autunno.
    La teoria dei Cinque Elementi fornisce la spiegazione di come tutto il creato vive in un continuo processo evolutivo e al contempo involutivo, dove tutto si crea, si distrugge, rinasce e muore in un processo senza fine. Metallo, acqua, legno, fuoco e terra sono i Cinque Elementi. Nel ciclo di evoluzione il metallo “produce” l’acqua; l’acqua, a sua volta, “nutre” il legno; il legno alimenta il fuoco che, sotto forma di cenere, produce la terra che in sè contiene già il metallo.
    La teoria dei Cinque Elementi prevede anche un ciclo involutivo o di distruzione: il metallo tende a “tagliare” il legno; il legno con le sue radici “blocca” la terra; la terra “asciuga” l’acqua che a sua volta “spegne” il fuoco; quest’ultimo “fonde” il metallo.
    Il calendario cinese è formato da dodici mesi che seguono il ciclo lunare. Ne consegue un anno di 354 o 355 giorni che inizia quando il sole entra nella costellazione dell’Acquario, cioè tra il giorno 20 di gennaio e il 19 febbraio. Questo è il motivo per cui il Capodanno cinese non corrisponde mai ad una data fissa, cosa che determina anche un ritardo che costringe gli esperti astrologi ad inserire un tredicesimo mese, detto “intercalare”, che porta il nome del precedente. Per il computo degli anni la situazione è più complessa. Essi vengono raggruppati per un  numero di sessanta e denominati secolo una composizione particolare in base ai dieci simoli celesti che sonsistono nei Cinque Elementi prima elencati. Ogni elemento viene contato due volte: come “fratello maggiore” e come “fratello minore”. Per fare un esempio il 1954 è l’anno del cavallo, fratello maggiore del legno, il 1955 è l’anno della capra, fratello minore del legno, il 1956 è l’anno della scimmia, fratello maggiore del fuoco ed il 1957 è l’anno del gallo, fratello minore del fuoco.
    Nella tradizione popolare cinese ciò che più rappresenta l’oroscopo però sono i “dodici animali”, ognuno dei quali si riferisce ad un anno di un ciclo parziale che dura dodici anni e che, nell’arco di sessant’anni, andrà a completare la sua evoluzione. Ogni animale rappresenta uno dei dodici “Rami Terrestri” dell’astrologia e un determinato carattere nelle persone.
    Gli astrologi cinesi credettero di osservare che tutto ciò che accade tende a seguire un modello che si ripete ogni dodici anni. Notarono inoltre nel carattere delle persone nate in un particolare anno, similitudini con le attitudini innate di alcuni animali e quando non ebbero più dubbi chiamarono ciascuno dei dodici anni con il nome di un animale, riferendosi alle più spiccate caratteristiche di ognuno di essi. La caratteristica del Topo è il fascino, la socievolezza e la laboriosità. Il Bue rappresenta la perseveranza, la laltà e la possessività. La Tigre è competitiva, audace e aggressiva. La Lepre è riservata, indipendente e longeva. Il Drago è brillante, mondano e contraddittorio. Il Serpente è elegante, sensuale e raffinato. Il Cavallo è anticonformista e rivoluzionario. La Capra è perfezionista, altruista e affettuosa. La Scimmia è intelligente e abilissima nel parlare. Il Gallo è idealista, schietto e determinato. Il Cane è conservatore e porta in sè un innato senso di fedeltà. Il Maiale è laborioso, ama molto la famiglia e sul lavoro è un rifinitore.

I dodici animali e alcune date di questo secolo sono:

Topo - Shu190019121924193619481960197219841996Bue - Niu190119131925193719491961197319851997Tigre - Hu190219141926193819501962197419861998Lepre - Tu190319151927193919511963197519871999Drago - Long190419161928194019521964197619882000Serpente - She190519171929194119531965197719892001Cavallo - Ma190619181930194219541966197819902002Capra - Yang190719191931194319551967197919912003Scimmia - Hou190819201932194419561968198019922004Gallo - Ji190919211933194519571969198119932005Cane - Gou191019221934194619581970198219942006Maiale - Zhu191119231935194719591971198319952007

Testo tratto da "Cartoline da una Cultura Altra", la Cina, di Gaspare Errigo e Beatrice Bottonelli, Edizioni EMI Bologna.

 

logofooter

Corsi cinese Milano

Un viaggio di mille miglia comincia da un solo passo

Newsletter



Ricevi HTML?
Code: catchme refresh

Poesie Cinesi

Wang Wei

Canto d’uccelli nella golamontana

Pigro, come un fiore d’osmanthus

Quieta la notte, primavera: lamontagna è vuota

Sorge la luna, spaventa gliuccelli sulla montagna

Ancora cantano nella gola, inprimavera.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information